Origini 1908-1929

 

Le origini della nostra eredità farmaceutica

Anche se, sin dal 1620, la farmacia acquistata da August Kongsted e Anton Antons è conosciuta con il nome ‘LEO’, i due ambiziosi chimici registrano il nome come marchio commerciale solo nel 1909. Il loro logo è già pronto: un dipinto dell’artista Anna Rink raffigurante un leone ed ispirato a un bassorilievo assiro esposto al Louvre.

Nel 1910 l’azienda ha solo tre dipendenti, ma già dopo due anni LEO Pharma inizia a commercializzare il suo primo prodotto: l'acido acetilsalicilico, ovvero l’antidolorifico più usato in Danimarca per vari decenni. Nel 1914, l’azienda inizia la sua espansione all’estero e fonda la sua prima consociata in Svezia, la AB LEO.

Con l’avvio delle esportazioni di Digisolvin LEO, il primo farmaco di origine danese ad essere venduto all’estero, studiato per curare disturbi cardiaci, LEO Pharma contribuisce, nel 1917 all’affermazione del settore farmaceutico danese.

Poco dopo, LEO Pharma avvia una ricerca pioneristica per sviluppare i primi stock di insulina in Danimarca.

Alla morte di Anton Antons, nel 1920, il lavoro continua sotto il controllo di August Kongsted.

Questo sito Web fa uso di cookies

I cookies ci aiutano a comprendere meglio in che modo l’utente utilizza il nostro sito Web; visualizzano applicazioni e funzionalità, ottimizzano la vostra esperienza sul sito Web, vi assegnano un codice di identificazione univoco, vi aiutano a ricordare il vostro ID utente e la vostra password quanto tornate a visitare il sito Web. Inoltre, ci permettono di generare informazioni statistiche. Per conoscere la nostra politica sui cookies, fate clic qui.”